Post

ITALIANA

Immagine
  RECENSIONE Questa è la storia di una donna italiana : Maria Oliviero, meglio conosciuta come "Ciccilla"; nasce a Casole , nella sila Calabrese da famiglia poverissima. Dietro di lei ci sono le montagne e il bosco , quel bosco che l'accoglierà come una figlia, quel bosco che sa di libertà e che ne ha visto di sangue pur di raggiungere questo ideale. Maria prende il bosco per combattere al fianco di suo marito Pietro, brigante e ribelle, diventando presto la prima donna a guidare una banda contro un sistema illusorio di nazione e unità. E' la prima volta che leggo qualcosa del genere, ovvero sul brigantaggio e sono contenta di averlo fatto con questo perchè la storia di Maria mi ha affascinato, catturata e poi perchè Catozzella è stato bravo ad essere diretto, lineare e preciso, con dettagli giusti. E' stata una bellissima ricostruzione tra verità e leggenda su un personaggio che ha fatto la storia impressionando e catturando scrittori di un certo calibro come Ale

UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA' UTILE

Immagine
  "Ho solo diciotto anni . Come faccio a sapere cosa vorrò nella vita? Come faccio a sapere cosa mi servirà?" Parto dalla fine per parlarvi di questo libro , perchè è la frase , il punto affermativo e risolutivo di tutta la storia ; una domanda che spesso qualcuno di noi si è posto nella vita , magari non ad alta voce, non con qualcuno ma nella nostra testa. E' la domanda che ci capire il nostro protagonista James. James per me è stato come andare sullo scivolo : la prima volta si è incuriositi , la seconda ci appassiona , la terza ci travolge così tanto da non poter fare a meno di esso.  James vive alla giornata; annota dettagli, non va d'accordo con i suoi coetanei, o meglio fa di tutto per non farseli piacere e non ha nessuna intenzione di programmare un futuro. James non è felice o meglio crede che sia un concetto utopistico; non ha veri e propri legami affettivi , se non quello con sua nonna perchè è l'unica persona con cui si sente a suo agio e che secondo m

SCRIVIMI ( MAGARI TI AMO ANCORA)

Immagine
  " Fernweh è quella sensazione strana e inspiegabile che proviamo quando sentiamo la mancanza di un posto in cui non siamo mai stati davvero" Questa è la storia di Elisabetta e di Alessandro  sposati da anni ma con un sentimento che sembra sul punto di spegnersi. Questa è la storia di Lorenzo e Beatrice , due ragazzi con un sentimento sta per nascere. Due storie di cui sembra simboleggiare una fine e un inizio ma nulla è come sembra e queste due storie hanno qualcosa in comune, in primis il modo non convenzionale dei loro incontri. Un libro che ci parla di amore, un amore che viene assorbito dalla quotidianità e un amore da assaporare, da divorare , da vivere. Sarò sincera con voi : questa storia mi è entrata sotto pelle , l'ho sentita mia e mi ha fatto riflettere su come spesso non ci rendiamo conto che non è l'amore a svanire ma il nostro modo di viverlo, di come la quotidianità irrompe prepotentemente nelle nostre vite da dimenticare di prenderci cura di noi e del

I PASSI DI MIA MADRE - la ricerca di un amore mancato

Immagine
  TRAMA Agata è una editor quarantenne che vive nel quartiere cinese di Milano. Ossessionata dal vuoto e dalla mancanza, cerca di ovviare alle sue carenze emotive attraverso un rapporto morboso sia con il cibo che con Samuele, il classico “latin lover“ sfuggente con cui crea una relazione di sudditanza e dipendenza. In quest’uomo Agata rivede e rivive i comportamenti di una madre narcisista, innamorata di sé soltanto, scomparsa senza dare spiegazioni quando Agata era appena una ragazzina. Giunta all’età adulta, la donna deciderà di indagare sulla scomparsa della madre, pensando che il suo ritrovamento possa mettere fine al proprio vuoto. Agata, durante l’indagine, scrive una lunga lettera-romanzo alla madre, immaginando la sua vita dal giorno della scomparsa in poi, con l’intento di ricostruirne la storia e ritrovarla almeno nelle parole scritte. La realtà, riserverà invece una verità diversa, dura ma necessaria ad accettare ciò che ci appare insostenibile, il gesto di una madre che ab

CAMBIARE L'ACQUA AI FIORI

Immagine
RECENSIONE Amici lettori questa è una storia davvero sconvolgente; scuote nel profondo e un pò cambia il modo di vedere le cose ; è un viaggio che si fa con gli occhi annebbiati che vedono tutto sfocato per poi diventare tutto più lucido. Questo è stato il libro più letto e venduto nel 2020 e mi ricordo ancora la prima volta che arrivò in libreria : ero sorpresa e incuriosita ma lasciai perdere fino a un mese fa. Devo dare ragione a tutte le persone che questo libro lo hanno amato perchè il tipo di penna ti cattura, ti trascina , ti strega e ti affascina. "Più grande è la disgrazia, più eroico è il vivere" Questa è la storia di Violette. guardiana del cimitero, che si prende cura dei defunti e dei visitatori con estrema dolcezza. Una vita apparentemente tranquilla fino a quando alla sua porta non si presenta un poliziotto con una strana richiesta e che farà uscire prepotentemente il suo passato dall'ombra. Quanto ho amato Violette, la sua fragilità , la sua forza; una don

RICORDATI DI SPLENDERE

Immagine
  "Si auspicavano per me una vita ordinaria : che mi facessi una famiglia e mi tenessi stretto il lavoro con lo stipendio fisso, che mi garantisse un televisore, un divano , una lavatrice, la pizza il sabato sera e le piccole spese la domenica al centro commerciale , insomma , quei piccoli lussi che mi avrebbero assicurato un discreto consenso tra i vicini, così da vivere in pace proprio come la società imponeva" RECENSIONE Questa è la storia di Marcus e della sua vita fatta solo di lavoro. Le sue giornate sanno di ore dietro ad una scrivania con un' ispirazione che non arriva ; un'ispirazione che è fondamentale affinchè guadagni e mantenga il suo posto di lavoro ma la pressione è tanta , la paura di non farcela anche. Vedremo il suo stress psicologico , la sua sofferenza e la sua passione crollare. E' arrabbiato con se stesso e la sua scrittura che viene meno; si sente ferito, tradito da quest'ultima  non capendo che la scrittura ,come tutte le passioni , non

Il PROFUMO DELLE FOGLIE DI LIMONE , una forte delusione

Immagine
RECENSIONE Amici belli buongiorno! Rieccoci con una nuova recensione; una recensione, purtroppo, non positiva. Oggi vi parlo di "Il profumo delle foglie di limone" di Clara Sanchez, pubblicato per la prima volta nel 2010 e che in Spagna ha vinto il Premio Nadal . Un libro che avevo già letto ma che ho voluto rileggere a distanza di anni per capire se avessi provato le stesse cose, e così non è stato. Sarà che ero più piccolina, sarà che nel corso degli anni ho letto più libri su questo argomento che mi hanno portato a migliorare e assottigliare le mie opinioni, ma non mi è piaciuto, non ho provato le stesse emozioni per cui sono costretta a bocciarlo, ma partiamo dal principio. Questa è la storia di Julian, ebreo spagnolo sopravvissuto ai campi di concentramento , che , a distanza di tanti anni , cercherà di portare a termine il lavoro incompiuto del suo amico di prigionia : la caccia ai nazisti fuggiti. Un lavoro per nulla facile soprattutto se si ha poco materiale tra le ma